Quarzo Fumé, lo Spirito nella materia!

Quarzo Fumè

di Nishandeva Kaur (Maria Cristina Rosini)

Buongiorno e ben trovati a voi tutti, amanti dei cristalli! 

Abbiamo visto come il colore predominante per le pietre del primo chakra varia dal nero al rosso. 

Oggi vorrei presentarvi un cristallo che nulla ha a che fare con i colori scuri, o meglio lavora sui chakra bassi ma è trasparente: sto parlando del Quarzo Fumé. 

Si può trovare nella tonalità che va dal quarzo più chiaro, tendente al grigio, fino al grigio molto scuro, ma di scarsissima reperibilità. 

In passato veniva usato durante le cerimonie spirituali per rinforzare il contatto tra il mondo materiale e quello spirituale. Nei riti sciamanici, questa potente pietra era utilizzata per riportare equilibrio nelle persone psicologicamente instabili.

Il Quarzo Fumé è la più lucente tra le pietre scure, contenendo un’alta luminosità su base nera. Quando si è molto legati alla materialità, la nostra consapevolezza è ancora bassa, legata all’eccentricità e all’egoismo, lasciando poco spazio alla spiritualità: il Quarzo Fumé porta la spiritualità all’interno del corpo fisico, elevandolo; è come se la luce bianca del settimo chakra entrasse nel primo, radicandosi. 

Indossando questo splendido cristallo – sotto forma di gioiello o tenendolo in tasca – esso avvierà il turbinio delle forze primarie, ma ripulite e purificate dal cristallo stesso; esso è un chiaro esempio della capacità di inondarsi di luce mentre si abita il corpo fisico. 

Portando più luce sul piano materiale, il Quarzo Fumé incentiva le persone che tendono a “fuggire” dalle situazioni e dà lo spunto necessario per agire e cambiare la propria vita, lasciando andare – grazie alla sua alta frequenza vibrazionale – le energie negative. 

Sul piano fisico, il Quarzo Fumé è efficace contro dolori di varia natura, lavorando soprattutto sull’irrigidimento della schiena e della testa; elimina le tensioni emotive e lo stress.

Purtroppo il Quarzo Fumé che troviamo in commercio, il più delle volte è contraffatto; è facile determinare se è stato trattato: sarà molto scuro ed avrà un aspetto innaturale. Meglio affidarsi a venditori seri e competenti. 

Per la pulizia del Quarzo Fumé, invece, raccomando di immergerlo nel sale per almeno tre giorni e poi riporlo su una drusa di Ametista o vicino ad un grande Quarzo Ialino. 

A presto 😉 

WhatsApp Image 2018-11-09 at 15.26.44

Mi chiamo Maria Cristina Rosini e sono nata a Roma il 18/10/1967. Da sempre amante dell’arte in tutte le sue forme, nel 2003 inizio da autodidatta a realizzare semplice bigiotteria con perline, fino ad arrivare nel 2007, dopo numerosi corsi, alla realizzazione di alta bigiotteria con cristalli Swarovski e componenti in argento. Nel 2011 mi avvicino all’Hatha Yoga e nel giugno 2012 apprendo la tecnica del Kundalini Kriya Yoga di Mahavatar Babaji. Nel 2012 conseguo l’attestato di Hot Stone Massage ed inizio a relazionarmi alle pietre in un senso più profondo, quello della Cristalloterapia, dapprima con la lettura di diversi libri – tra cui quelli di Gienger e Raphaell – poi partecipando ai corsi di I e II Livello della “Prima Accademia dei Cristalli e delle Scienze di Luce” di Fufi Sonnino, conseguendo nel 2013 il Master in “Utilizzo dei Cristalli nel Campo Eterico Umano”. Sono Operatrice Reiki di I e II Livello nel Metodo Usui. A maggio 2016 ho partecipato al Seminario di Numerologia Tantrica tenuto da Jagat Kaur. Da novembre 2016 realizzo dei Japamala in pietre naturali su richiesta, tenendo conto della Numerologia Tantrica e delle effettive necessità della persona. I Cristalli vengono purificati usando un trattamento adatto ad ogni tipo di pietra, recitando un mantra e creando uno spazio sacro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*